A + A: una fiera imprescindibile per chi fa sicurezzaLa manifestazione tedesca si conferma una volta di più l’appuntamento leader a livello mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, con oltre 67mila visitatori professionali accorsi nel comprensorio fieristico di Messe Dusseldorf dal 17 al 20 ottobre 2017.

Ott 25, 2017
Posted in: , Fiere & Eventi , Sicurezza

a-a-3

Con oltre 67.000 visitatori professionali e un totale di 1.930 espositori provenienti da 63 nazioni, A + A Dusseldorf conferma il proprio ruolo di fiera più importante al mondo per la sicurezza e la salute sul posto di lavoro. La manifestazione ha chiuso i battenti lo scorso 20 ottobre dopo una quattro giorni intensa, che l’ha vista teatro di una vivace attività di business ma anche di momenti importanti di approfondimento, a cominciare dal Congresso Internazionale per la Sicurezza sul Lavoro e la Medicina del Lavoro, che si è svolto in contemporanea alla fiera. Organizzatori ed espositori hanno manifestato la loro somma soddisfazione per la buona riuscita del Salone, che ha mostrato un’affluenza in crescita rispetto al 2015, quando i visitatori erano 65mila, con un incremento anche dei visitatori stranieri pari al 40% del totale.

Numeri e risultati che confermano anche l’importanza e le potenzialità del mercato della sicurezza e della protezione personale: “A + A continua a crescere e sottolinea a tutti i livelli la sua rilevanza per il settore come il più importante evento fieristico e congressuale mondiale” – ha commentato il direttore generale di Messe Düsseldorf, Joachim Schäfer -. “Siamo orgogliosi di essere stati in grado di mandare segnali forti ai mercati a livello internazionale e impulsi-chiave per il dibattito politico”.

Che il mercato della sicurezza e della salute sul lavoro sia in crescita è stato anche confermato da uno studio condotto sul mercato tedesco relativo agli equipaggiamenti di protezione individuale, che è stato pubblicato durante la A + A 2017 da parte della società di ricerca di mercato Macrom. Lo studio ha mostrato, infatti, che il volume dell’intero mercato tedesco dei DPI è cresciuto tra il 2014 e il 2016 del 9,2%, per un totale di 1,97 billioni di euro. A fare la parte del leone in quest’ambito è l’abbigliamento di protezione, che peraltro viene sempre più indossato anche nella sfera privata e nella vita di tutti i giorni. Un trend importante, che è emerso con forza durante A + A e che è stato messo in luce anche da Birgit Horn, direttrice di A + A: “Mentre in passato l’abbigliamento di protezione era generalmente poco confortevole e non particolarmente alla moda, oggi le cose sono cambiate e i lavoratori non hanno difficoltà a mostrarsi in pubblico con questo tipo di indumenti. Grazie allo sviluppo di un abbigliamento ad alte prestazioni nei settori sportivo e outdoor, i lavoratori non sono più costretti a rinunciare al design e ad ottime performance”.

Una volta di più A + A ha posto al centro del proprio interesse le persone, dimostrando come investire nella salute e nel benessere dei lavoratori ‘paghi’ anche a livello economico. Questo assicura, infatti, una migliore performance della forza lavoro e aumenta la produttività. Il Salone ha però mostrato come oggi più che mai sia necessario un approccio olistico al tema della prevenzione, che prenda in considerazione tutti gli aspetti della gestione della salute sul lavoro, della sicurezza e del design sul posto di lavoro. “È importante sottolineare che A + A non è solo un palcoscenico per le nuove tecnologie, ma è ormai vista in tutto il mondo come una testa di ponte tra il passato e il futuro del mondo del lavoro ” ha affermato al riguardo Mr Schäfer.

Per quanto riguarda il Congresso Internazionale per la Sicurezza sul Lavoro e la Medicina del Lavoro, che è stato organizzato come sempre dall’Associazione Federale per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro – Basi, questo ha coinvolto un totale di circa 5.000 delegati, con 60 sessioni di approfondimento su varie tematiche d’attualità.

In ultimo, ma non meno importate, ricordiamo il ‘tema caldo’ di questa edizione di A + A – la Prevenzione del fuoco – , che ha configurando la manifestazione come una vetrina privilegiata per tutto quanto attiene all’abbigliamento protettivo e le attrezzature di protezione individuale per i vigili del fuoco, con approfondimenti sulle misure preventive per aiutare a prevenire gli incidenti e migliorare le missioni di salvataggio.

Il prossimo e atteso appuntamento con A+A è dal 5 all’8 novembre 2019.

Potrebbe interessarti anche