Tera-03 vince il Milano Montagna Vibram Factory 2017E Replicant si aggiudica il Premio Speciale Vibram

Ott 25, 2017
Posted in: , News , Non categorizzato

Una calzatura sportiva che unisce innovazione tecnologica e attenzione sociale, Tera-03 è la vincitrice nella categoria “Footwear” del progetto-tera-0-3concorso Milano Montagna Vibram Factory 2017.

Il contest del mondo sportivo nato da un’idea di Laura Agnoletto e organizzato in collaborazione con Vibram ha premiato i cinque vincitori dell’edizione 2017 lo scorso lunedì 23 ottobre presso Santeria Social Club di Milano.

Tera-03 è stata sviluppata dall’industrial designer sudafricano Matthew Edwards ed è una scarpa da ginnastica economica e multiuso, adatta a qualsiasi sport si voglia praticare, dal rugby alla corsa, dal ciclismo all’arrampicata. Accessibile anche ai bambini delle comunità più povere del Sud Africa, ha un design ibrido che incorpora diverse caratteristiche e la scelta di materiali ingegnerizzati.

Un’altra calzatura si è aggiudicata invece il Premio Speciale Vibram: Replicant. Sviluppata da Giacomo Piazzi e realizzata con il progetto-replicantsupporto de La Sportiva, ha un concept di calzatura da mountain running che permette la personalizzazione, sia estetica che funzionale. Coniuga l’approccio funzionale della suola tecnologicamente avanzata, al principio di personalizzazione della tomaia, alla quale si possono aggiungere e togliere componenti e inserti di versi a seconda della necessità di disciplina e di design.

Gli altri vincitori del Premio Milano Montagna Vibram Factory sono “Giano” sistema ideato da Francesco Gatti che permette alla bicicletta di modificare il dislivello tra sedia e manubrio, e “Isbjorn” del frandese Corentin Bricout: una tuta da snowboarder con taglio posteriore della giacca allungato che offre protezione e isolamento, e tasche con sensori che la rendono un must have per le giovani generazioni.

Potrebbe interessarti anche