Pitti Bimbo, meno italiani, tenuta sull’esteroSi ferma a 10mila presenze il pre-consuntivo del salone fiorentino della moda bimbo: 5.100 i compratori di cui 2.400 esteri provenienti da 80 nazioni e con mercati decisivi per il kidswear come Regno Unito, Stati Uniti e Francia in aumento.

Giu 24, 2019
Posted in: , Fiere & Eventi

pitti-immagine-bimbo-89_-le-immagini-del-salone-073I marchi di Pitti Bimbo hanno risposto alla difficile fase congiunturale investendo in ricerca, creatività e innovazione, presentando 603 collezioni, di cui 399 estere, che non hanno mancato di ispirare i buyer in fiera. In testa ai mercati presenti nel salone si è riconfermata la Spagna, seguita da Russia, Regno Unito, Germania, Turchia, Belgio, pitti-immagine-bimbo-89_-le-immagini-del-salone-083Francia, Cina, Olanda, Grecia, Stati Uniti, Corea del Sud, Ucraina, Portogallo e Kuwait. Mentre l’Italia fa segnare una flessione del 5-6%, i mercati esteri sono in tenuta, con una lieve flessione di un paio di punti percentuali: “Ma come sempre i dati da soli non parlano, o per lo meno non dicono tutto. – dichiara Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine – Per esempio non dicono che sono in aumento mercati decisivi per l’abbigliamento bambino come Regno Unito, Stati Uniti e Spagna, dai quali sono arrivati i più imprtanti top buyer, come Barney pitti-immagine-bimbo-89_-le-immagini-del-salone-074NY, Bergdorf&Goodman, Childrensalon, Childsplay, Fenwick, Galerie Lafayette, Harrods, Kurt Geiger, Le Bon Marché, Neiman Marcus, Printemps, Selfridges e Smallable. O che sono arrivati dal Kuwait e Qatar i compratori dei grandi mall, veri e propri hub commerciali per il Medio Oriente e per l’Asia Occidentale, O che i migliori compratori italiani ed europei sono comunque presenti”. Tra i mercati meno performanti spiccano invece la Germania e la Russia, pur restando alti pitti-cherry-papayanella classifica delle presenze.

Come sempre colorato e dinamico, il salone ha ospitato tantissimi progetti speciali, a cominciare dal debutto di The Kids Lab che ha riunito le anime della ricerca al top floor del padiglione centrale, con KidzFIZZ, #Activelab, The Nest, EcoEthic e Kid’s Evolution. Ci sono state poi le sfilate di Apartment, Children’s Fashion From Spain, Manila Grace, kids.Modaportugal in Fortezza e il fashion show Fairy Tale di Monnalisa al pitti-manila-grace-fashion-show-076Giardino Torrigiani

L’edizione è stata segnata anche da importanti debutti, come quello di Emporio Armani, Araia Kids, G-Star Raw, Jacon Cohen, Lotto, Pinko, Rifle Kids e Tia Cibani Kids e dai rientri di Manila Grace, North Sails e Sundek… che confermano il ruolo di Pitti Bimbo come palcoscenico privilegiato per il lancio delle nuove collezioni.

Un ruolo non secondario alla manifestazione è stato svolto dalle collezioni di calzature – ormai il 30% della selezione.

 

 

Potrebbe interessarti anche
L’Estate 2020 a Gallery Shoes

L’Estate 2020 a Gallery Shoes

Sempre di più appuntamento di riferimento per gli operatori tedeschi e internazionali della calzatura, la fiera di Dusseldorf festeggia la sua quinta edizione dal 1 al 3 settembre 2019 con uno spazio espositivo al completo e il debutto di una nuova location per il Kids e le sfilate dal vivo del ‘Gallery Shoes Selected Show’.

La Bellezza porta MICAM in Paradiso

La Bellezza porta MICAM in Paradiso

Si chiude il cerchio del viaggio dantesco iniziato tre anni fa e MICAM, dal 15 al 18 settembre a FieraMilano, ci accompagna alla fine sulle “sfere celesti del paradiso, là dove regna la Bellezza”.