L’evento, che si è svolto dal 20 al 22 settembre nell’accattivante location post industriale de La Nave di Madrid, si è confermato una volta di più quale piattaforma commerciale di riferimento per l’industria calzaturiera in Spagna con quasi 3mila visitatori professionali (il 2% in più rispetto alla precedente edizione), e 112 marchi partecipanti, che hanno presentato le nuove collezioni per la stagione Primavera-Estate 2020 e i rinfreschi per l’Autunno-Inverno 2019/20.  Un’attenzione particolare è stata dedicata alla qualità e al contenuto innovativo dei prodotti presentati e delle aziende coinvolte, ma anche all’internazionalizzazione. Proprio per spingere la presenza di compratori provenienti dall’estero, gli organizzatori hanno rinnovato il programma di buyer ospiti realizzato in collaborazione con ICEX e con il supporto di FICE (Federazione delle industrie calzaturiere spagnole), che ha attratto in fiera 27 rappresentanti di importanti catene internazionali, cui si sono sommati 127 visitatori stranieri. Sul fronte delle aziende, erano invece presenti 18 espositori esteri provenienti da Bulgaria, Repubblica Dominicana, Francia, Cina, Italia, Portogallo e Turchia. Ancora una volta, l’attività commerciale è stata integrata da un interessante programma di conferenze e presentazioni che ha catturato l’attenzione dei visitatori grazie all’analisi di temi  centrali per il settore, tra i quali ricordiamo l’impatto della digitalizzazione, la vendita online, gli sviluppi della tecnologia, la sostenibilità e le più efficaci strategie di vendita sul punto vendita.