La fabbrica del belloGucci apre ArtLab a Scandicci, tempio del bello e dell'artigianalità made in Italy, dove verranno sviluppate le calzature e le borse del marchio.

Apr 20, 2018
Posted in: , News

A Scandicci, alle porte di Firenze, Gucci ha inaugurato il suo nuovo ArtLab: uno stabilimento di 37mila metri quadrati che riunisce per la prima volta le attività di calzature e pelletteria, prodotti che rappresentano il 70% delle vendite del marchio. Con gucci-art-lab-1questo investimento Kering, la multinazionale del lusso proprietaria della griffe, ha voluto premiare un settore il cui giro d’affari è raddoppiato negli ultimi tre anni: «Questa – ha dichiarato François Pinault, presidente e ceo di Kering – è la conferma tangibile di quanto crediamo nella creatività, nell’artigianalità made in Italy, nell’innovazione e nella sostenibilità, oltre a rappresentare una chiara testimonianza del legame con il territorio. È anche la perfetta espressione della cultura aziendale che stiamo costruendo: un luogo dove apprendere e sviluppare capacità, un laboratorio di idee».
Lo stabilimento, che è anche bello da vedere con i suoi muri esterni e part interne riccamente decorati, impiegherà a regime oltre 800 dipendenti nelle diverse aree di attività: prototipia, ricerca e sviluppo dei materiail, camere climatiche e laboratorio test, laboratorio accessori, formificio e tacchificio per calzature, laboratori bambù per pelletteria e area pre-industrializzazione.

Potrebbe interessarti anche
Completato il grandioso ZhanXi Shoes Center

Completato il grandioso ZhanXi Shoes Center

In Cina, a Guangzhou, il ZhanXi Shoes Center rappresenta una realtà di primo piano per l’esposizione e il commercio di calzature e materiali per calzature, con oltre 415mila metri quadrati di business area e oltre 5 milioni di prodotti esposti.

Mario Valentino tra moda, design e arte

Mario Valentino tra moda, design e arte

Dai primi passi nell’industria calzaturiera all’affermazione come marchio leader nel settore lusso: la storia personale e aziendale, le collaborazioni eccellenti ed i modelli iconici. Un libro ricostruisce l’intensa avventura di Mario Valentino.