Il bambino e l’InvidiaSi conferma con la 86.ma edizione di MICAM il progetto sull'area iKIDS, con i grandi brand della calzatura bambino protagonisti sulla iKIDSQUARE all'ingresso del padiglione 4.

Giu 11, 2018
Posted in: , Fiere & Eventi

micamPiù opportunità di fare business e networking, ma anche di scambiare sapere sulla calzatura da bambino: nell’ambito del progetto di MICAM, la sezione iKID continua a guadagnare risalto, confermando la sua posizione vantaggiosa all’ingresso del padiglione 4 e le attività di relax, ristoro e informazione presso l’accattivante iKIDSQUARE che ospiterà, tra l’altro, anche i seminari sui trend di moda e retail curati da WGSN dedicati a questa tipologia di calzatura. Tantissimi i nomi prestigiosi presenti nell’area, tra cui Naturino, Missouri, Romagnoli, Zecchino d’Oro, Arnetta, Shoesy… con qualche aggiunta negli micam-4altri padiglioni della fiera, come nel caso di Primigi e Melania.
Una selezione da fare Invidia: è questo il peccato con il quale la calzatura italiana prosegue il suo viaggio allegorico in Purgatorio, nonché il tema della 86.ma edizione di MICAM. Scarpe da sognare e da invidiare: tra le oltre 1.360 le collezioni presenti nei padiglioni di FieraMilano si troverà infatti il meglio del made in Italy e di selezionati brand internazionali, proposte destinate ad ispirare le vetrine di tutto il mondo per la stagione TheMicam_masterADVInvidia_ITA_420x297.inddPrimavera-Estate 2019. Una selezione che, stando alle attese, dovrebbe attirare a Milano più presenze di quelle registrate a febbraio 2018 – 44.227 di cui il 60% provenenti dall’estero – anche grazie alla partecipazione di delegazioni di buyer dai mercati ritenuti più promettenti per la calzatura italiana, organizzate da Assocalzaturifici in collaborazione con ICE Agenzia.
Il percorso espositivo della rassegna conferma le aree del Luxury, centrata sui padiglioni 1 e 3, arricchiti con gli spazi della Fashion Square, scintillante palcoscenico per i brand dell’alta moda e per gli eventi della manifestazione; della Man Square, dove sotto l’iconica installazione a forma di calzatura si trovano le postazioni sciuscià, e della Style Square, punto di incontro e ristoro tra gli stand dei brand più stilosi. I padiglioni 2-4-5 saranno dedicati invece alla proposta Contemporary, con un’occhio di riguardo non solo alla calzatura bambino ma anche allo scouting dei nuovi talenti emergenti, con le collezioni degli Emerging Designers presso la FUN Square in fondo al padiglione 4. Al padiglione 6 sarà di scena la proposta Active, mentre al 7 quella Cosmopolitan: in quest’ultimo spazio si riconferma la MICAM Square, che tornerà ad ospitare il ricco programma di sfilate, seminari sulle tendenze di moda e nel retail pensato per offrire spunti di riflessione ai visitatori della fiera.
Insomma, cresce l’attesa per la prossima edizione di MICAM che, proprio all’Invidia dedicherà un allestimento e iniziative speciali, pensando già alla prossima tappa del viaggio allegorico dal Purgatorio al Paradiso, tra i beati della scarpa.

Potrebbe interessarti anche
Pitti Bimbo, chiude con ottimismo

Pitti Bimbo, chiude con ottimismo

Numeri in crescita del +1%, sia sul fronte domestico che su quello estero, e feedback positivi da parte dei 572 marchi presenti nel salone fiorentino, permettono di archiviare l’87.ma edizione all’insegna dell’ottimismo.

Più buyer internazionali a Momad Shoes

Più buyer internazionali a Momad Shoes

In programma dal 7 al 9 settembre presso IFEMA-Feria de Madrid, la prossima edizione della fiera di riferimento della calzatura in Spagna avvia un importante programma di coinvolgimento dei compratori internazionali realizzato in collaborazione con Icex.

Micam… dopo la Vanità, l’Invidia

Micam… dopo la Vanità, l’Invidia

Mentre fervono i preparativi per l’86 edizione di Micam, la piattaforma di riferimento per la calzatura di media-alta gamma e fashion in programma dal 16 al 19 settembre 2018 a Milano, incontriamo Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici, l’associazione organizzatrice dell’evento, per carpire qualche anticipazione e per fare il punto su una delle manifestazioni più importanti del calendario mondiale della calzatura.