Ecco, con DryTan le scarpe di Ecco sempre più verdiLa società danese di calzature e accessori ha presentato tramite la sua divisione Leather la rivoluzionaria tecnologia DryTan che riduce drasticamente l’utilizzo di acqua nel processo conciario.

Gen 07, 2019
Posted in: , News

Il principio su quale si basa è sempice e utilizza l’umidità contenuta nelle pelli per ottenere prodotti del tutto simili a quelli conciati con il processo tradizionale sotto il profilo della qualità, caratteristiche, stabilità e tempi di ecco-2consegna. In più, con un drastico risparmio d’acqua e di scarico di acque reflue: 600 tonnellate di fanghi conciari in meno all’anno, l’equivalente di 40 camion a pieno carico.
“Nel processo è coinvolto solo ciò che abbiamo già a portata di mano”, afferma Thomas Gøgsig, responsabile della ricerca applicata di Ecco. “Non è necessario investire in nuove attrezzature, né cercare nuove sostanze chimiche particolari. È sufficiente utilizzare ciò che è già disponibile in conceria, solo in un modo diverso”.
La tecnologia DryTan permetterà ad Ecco di proporre prodotti sempre più green: Ecco Leather concia 1,25 milioni di pelli l’anno per fornire gli articoli di calzature e pelletteria di marchio che raggiungono gli oltre 2.230 negozi monomarca in 90 diverse nazioni e gli oltre 14.000 multibrand.
In Italia, Ecco ha inaugurato nel 2018 quattro punti vendita – a Milano, Treviso, Faenza e Torino – dopo i sei wholesale aperti nel 2017. Ha chiuso il 2017 con un utile di 184 milioni di euro su un fatturato di 1,276 miliardi di euro.

Potrebbe interessarti anche
Fragiacomo Work of Art

Fragiacomo Work of Art

Fragiacomo debutta a Milano Moda Uomo con la collezione Work of Art presentata all’interno di un concept che mette l’accento sul mondo maschile e sull’arte del saper fare italiana.